Coordinamento Servizi Informatici Bibliotecari di Ateneo
Università degli Studi di Lecce
Piano Coordinato
delle Università di Catania e Lecce

Joseph Tusiani - BIOGRAFIA
[english version]

Joseph Tusiani è nato in Italia, a San Marco in Lamis (FG) sul Gargano, il 14 gennaio 1924, da Michele e Maria Pisone. Il padre era già emigrato negli Stati Uniti da qualche mese.
Il piccolo Giuseppe fu allevato dalla giovanissima madre, sarta. Nella povertà e nelle gravi ristrettezze causate anche dalla guerra, col suo intenso lavoro e con qualche povera rimessa dagli USA, la madre riuscì ad allevare il figlio Giuseppe e a farlo studiare.
Giuseppe Tusiani si laureò in Lettere all'Università di Napoli nel luglio 1947.
Il padre, per paura del mare, non era tornato mai in Italia. Solo lettere lo legavano alla famiglia.
A fine agosto 1947, partirono per gli Stati Uniti, Giuseppe per conoscere il padre e la signora Maria per rivedere il marito dopo ventiquattro anni. Quello che doveva essere un breve viaggio si trasformò in emigrazione stabile. La famiglia Tusiani si riunì, a New York, nel Bronx. Nella Little Italy di Arthur Avenue i Tusiani incontrarono molti compaesani e parenti.
Abitarono per molti anni nella 188a Street, angolo con Lorillard Avenue.
Giuseppe, ormai Joseph, iniziò subito a insegnare nel College of Mount S. Vincent e altre università. Nacque un fratello, Michael. Il ritorno in Italia fu rinviato per sempre.
Il giovane professore Joseph Tusiani si inserì in circoli culturali italo-americani. Conobbe la scrittrice Francesca Vinciguerra (che poi cambiò il nome in Frances Winwar). Questa lo convinse a staccarsi dagli ambienti italo-americani e dedicarsi anche alla poesia in lingua inglese. In un viaggio in Italia con la Winwar, Joseph tornò per la prima volta al paese nativo e compose un poemetto in lingua inglese, The Return, del quale consegnò una copia alla Winwar. Pochi mesi dopo, il The New York Times pubblicava la notizia che la Poetry Society of England aveva assegnato il prestigioso Greenwood Prize al prof. Joseph Tusiani. Questo premio, per la prima volta assegnato a un americano, aumentò grandemente il prestigio del giovane professore e poeta. Egli continuò a scrivere liriche in inglese e a pubblicarle su prestigiose riviste americane e internazionali.
Divenne professore alla City University (Lehmann College, Hunter College), alla Fordham University, Direttore della Catholic Poetry Society, Vice Presidente della American Poetry Society.
Nel 1963 fu invitato a pertecipare alla Poetry in Crystal (la ditta Steuben, produttrice di cristalli, invitò 31 scultori a interpretare 31 liriche dei 31 più noti poeti americani del tempo. La lirica del Tusiani, Standstill, fu interpretata da George Thompson).

Vinse poi l'Alice Fay di Castagnola Award, della Catholic Poetry Society, con un'opera drammatica in progress in versi, dal titolo If Gold should rust.
Le sue liriche inglesi più belle furono raccolte in volumi (vedi bibliografia).
Ha pubblicato anche due romanzi, uno in italiano e l'altro in inglese (poi tradotto in italiano).
Per la sua attività poetica, il Tusiani ha usato anche la lingua latina, a cominciare dal 1955. Le sue liriche latine, pubblicate in più volumi e tradotte in più lingue, fanno del Tusiani il maggiore fra poeti neolatini viventi.
Ha pubblicato 7 volumi in versi in dialetto garganico.
Ritiratosi dall'insegnamento, ha pubblicato una voluminosa autobiografia in tre volumi (comunemente detta anche trilogia autobiografica).
Altra e fondamentale attività attività del Tusiani è stata quella del traduttore. L'elenco delle sue traduzioni è vastissimo.
La famiglia Tusiani ha abitato (dopo la casa sulla 188a Street), per molti anni in Tomlinson Avenue (sempre nel Bronx);  in questa casa morì il padre, nell'ottobre 1977.
Agli inizi del 1997, dopo cinquant'anni di vita nel Bronx, Joseph Tusiani è andato ad abitare a Manhattan, sulla East 72nd Street, a breve distanza dalla casa del fratello Michael, divenuto  manager a livello internazionale nel campo degli approvvigionamenti petroliferi.

La madre, che tanta parte ha avuto nella particolare e singolare vita di Joseph Tusiani, è mancata all'affetto dei figli nel settembre 1998.

Joseph Tusiani conduce una vita attiva, componendo nelle lingue che ha sempre usato. Le sue opere sono oggetto di studio in molte Università.

Viene ormai in Italia ogni anno.



[a cura di Adriana Bandiera]

Fondo Tusiani
Home Page CT - LE
Home Page SIBA